20 marzo 1994 Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Nessuna giustizia, nessuna verità

“Con il cuore pieno di amarezza, come cittadina e come madre ho dovuto assistere alla prova di incapacità data, senza vergogna, per ben ventitré anni dalla Giustizia italiana e dai suoi responsabili, davanti alla spietata esecuzione di mia figlia Ilaria e del suo collega Miran Hrovatin. Al dolore si è aggiunta l’umiliazione di formali ossequi da parte di chi ha operato sistematicamente per occultare la verità e i proventi di traffici illeciti. Da ultimo, dopo la sentenza della Corte d’Appello di Perugia mi ero illusa che i nuovi elementi di prova inducessero la procura della Repubblica ad agire tempestivamente per evitare nuovi depistaggi e occultamenti.
Non posso tollerare ulteriormente il tormento di un’attesa che non mi è consentita né dall’età né dalla salute. Per questo motivo ho deciso di astenermi d’ora in avanti dal frequentare uffici giudiziari e dal promuovere nuove iniziative. Non verrà però meno la mia vigilanza contro ogni altro tentativo di occultamento. Ringrazio i colleghi di Ilaria, la Federazione Nazionale della Stampa e l’opinione pubblica per essermi stati vicini”. Giuliana, madre di Ilaria Alpi.

Canzoni di guerra

ILARIA
di Milo Bugnara

Quel lembo di terra
ad est del continente
confuso da sempre
e inquinato da chi
per tangenti si vende

cooperare vuol dire produrre
e produrre vuol dire morire
loro infatti son morti più volte
come chi muore
per la verità.

loro infatti son morti più volte
prima darmi poi di commissioni
parlamentari
qualcuno li ha detti in vacanza e la cosa
si commenta da sé

Ilaria, Ilaria

Troppe mani hanno aperto i bagagli
troppi indagini hanno occultato
burattini di stato han capito
ed il sismi, a suo modo,
ti ha sistemato

Livorno, Garoe,
Mogadisho, Bosaso
le tappe son queste qua
la Shifco ha solcato il mare dei dollari
ma nella stiva cosha?

Ilaria, Ilaria

La tua idea è stata fatta tacere per sempre
un agguato studiato e ordinato da qualche potente
che oltre ad averti rubato la vita
ora calpesta
il ricordo di te

Il ricordo di Miran e te


Da pochi giorni è disposizione di tutti i cittadini il sito https://archivioalpihrovatin.camera.it/ dove si possono trovare gran parte dei lavori di Ilaria, anche inediti, che testimoniano il profilo di una giovane donna appassionata della vita e del suo lavoro. Ilaria è un esempio forse anche perché in lei ognuno può cercare, trovare qualcosa di sé: l’interesse per i mondi dentro e fuori il nostro mondo, l’indignazione per le ingiustizie e le atrocità che continuano ad accadere, l’amore per ciò che si fa, per la conoscenza, per la cultura. L’amore per tutto quello che avvicina le persone ad altre persone, vive o morte….
Aprono il sito gran parte dei lavori di Ilaria, anche inediti, che testimoniano il profilo di una giovane donna appassionata della vita e del suo lavoro. Questi filmati così come i lavori scritti di Ilaria, i racconti che di lei hanno fatto i suoi genitori, alcuni colleghi e amici ci hanno fatto scoprire molte cose di lei. Ilaria è un esempio forse anche perché in lei ognuno può cercare, trovare qualcosa di sé: l’interesse per i mondi dentro e fuori il nostro mondo, l’indignazione per le ingiustizie ele atrocità che continuano ad accadere, l’amore per ciò che si fa, per la conoscenza, per la cultura. L’amore per tutto quello che avvicina le persone ad altre persone, vive o morte.
da Ventitré anni senza Ilaria Alpi. Ventitré anni senza verità di Mariangela Gritta Grainer 19 marzo 2017 (http://www.unita.tv/opinioni/ventitre-anni-senza-ilaria-alpi-ventitre-anni-senz-a-verita/)

This entry was posted in Memoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *