Intimidazione alla squadra di rugby All Reds

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0pt 5.4pt 0pt 5.4pt;
mso-para-margin:0pt;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

«Stiamo arrivando». Il video degli estremisti

ROMA – Un video di quattro minuti e mezzo, un messaggio che alle «madri per
Roma città aperta» appare «inquietante», una serie di immagini intervallate da
frasi che si conclude con il minaccioso «stiamo arrivando» (nella foto, la
schermata). Su YouTube c’ è un filmato, girato il 30 maggio, durante la partita
della squadra di rugby «All reds» (dei centri sociali) ad Ariccia. Si vede un
gruppo di teste rasate, bomber neri, jeans attillati e anfibi, che si presentano
sul campo dei Castelli per il match dei «compagni». La partita viene sospesa,
per il rischio di incidenti, gli estremisti di destra – nel video – scrivono
frasi offensive chiamando la squadra «All rabbits», cioè conigli, parlando dei
«briganti partigiani», del «’ 68 che è finito», del «rugby portato in Italia
nel ventennio». Le madri dei ragazzi di sinistra, sono rimaste sconvolte: «Era
un avvertimento, per quello che poi hanno fatto. Il video lo hanno messo
giovedì 29, prima dell’ aggressione di Ostiense, e dicevano che stavano
arrivando. E lì i nostri ragazzi si vedono benissimo». Ma c’ è di più: «Il
nickname di chi ha "postato" il video, è quello di un noto attivista
di estrema destra». La polizia sta verificando e sul caso è stato presentato un
esposto.

Menicucci Ernesto
(2 settembre 2008) – Corriere della Sera

This entry was posted in Rassegna stampa. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *